Contabilizzazione del Calore Roma

Cosa è la Contabilizzazione del Calore

La contabilizzazione del calore consente di decidere quando e quanto calore ricevere in maniera completamente autonoma e di pagare in base al consumo. Tutto ciò pur usufruendo di un sistema di riscaldamento centralizzato.

La contabilizzazione del calore è il sistema che permette di godere dei vantaggi del riscaldamento centralizzato senza incorrere nei suoi svantaggi.

riscaldamento della casaInfatti il riscaldamento centralizzato è una soluzione più efficiente e sicura del riscaldamento autonomo ma presenta numerosi problemi.
Con il normale riscaldamento centralizzato, il calore fornito agli appartamenti è costante nell’arco della giornata e non varia né in base all’ora del giorno né in base all’esposizione degli appartamenti. Questo fa sì che nelle ore più calde o negli appartamenti esposti a sud, la temperatura possa risultare eccessiva; al contrario nelle ore più fredde o negli appartamenti esposti a nord il calore fornito può essere insufficiente, costringendo l’utenza a coprirsi o a ricorrere a stufe e scaldini.
Non solo: per assicurare un riscaldamento sufficiente agli inquilini dell’ultimo e del primo piano, si tende ad impostare una temperatura che risulta troppo alta per gli abitanti dei piani intermedi, che sono costretti talvolta ad aprire le finestre e a pagare per un calore che non vorrebbero!

Con la contabilizzazione del calore questi problemi vengono finalmente risolti! Grazie alla contabilizzazione ogni inquilino sceglie quando accendere e spegnere i propri riscaldamenti e quale temperatura far avere alla propria casa.

Realizzare la Contabilizzazione del Calore è Facile!

Per realizzare la contabilizzazione del calore sono necessari due tipi di intervento:

1) Adeguare la centrale termica esistente. I lavori di adeguamento della centrale termica sono limitati a renderla in grado di gestire le variazioni di pressione dell’acqua dovuta alla apertura/chiusura delle valvole termostatiche.

2) Applicare, ad ogni termosifone di ogni appartamento, una valvola termostatica ed un ripartitore:

  • la valvola termostatica permette la termoregolazione ossia la possibilità di impostare la temperatura ai livelli desiderati nonché di accendere o spegnere a piacimento  il proprio riscaldamento. La valvola ha un termostato interno che legge la temperatura ambientale e regola, in base a ciò, il flusso di acqua calda nel termosifone.
  • il ripartitore permette la contabilizzazione del calore; il ripartitore è un contatore di calore che rileva e registra il consumo effettivo, consentendo di pagare solo in base all’effettiva ricezione di calore.

L’installazione di valvole e ripartitori è semplice e non richiede alcun intervento sulle mura o sui pavimenti.

Le rilevazioni dei ripartitori vengono raccolte dalla ditta che gestisce l’impianto al fine di assicurare correttezza e trasparenza nella ripartizione delle spese di riscaldamento.

Contabilizzazione del Calore: Più Ecologia, Risparmio e Sicurezza

Ecologia

Oltre ad essere comoda, la contabilizzazione del calore si traduce in una maggiore efficienza energetica dello stabile.

offerte-tende-gani-tendeCon la contabilizzazione del calore ognuno è libero di impostare la temperatura da avere in casa in base alle sue esigenze. Niente più fastidiosi picchi di calore (con finestre aperte in pieno inverno) né ricorso a stufette e scaldini: con la valvola termostatica, puoi impostare la temperatura che vuoi e questa viene mantenuta costante durante tutta la giornata. Non solo: in ogni singola stanza potrà essere impostata una temperatura diversa!
Questo si traduce in comfort per l’utenza e nella riduzione degli sprechi energetici del condominio tutto: e l’ambiente ringrazia!

Risparmio

Oltre agli importanti vantaggi per l’ambiente, la contabilizzazione del calore si traduce in risparmio per il condominio tutto e per gli inquilini. Infatti ciascun inquilino può spegnere il riscaldamento quando è fuori casa ed evitare di pagare un calore che non desidera.
Proprio in virtù del miglioramento dell’efficienza energetica, lo Stato riconosce uno sgravio fiscale del 36% del costo di realizzazione dell’impianto e richiede un’IVA di solo il 10% invece che al 21%, con ulteriore risparmio per il condominio che adotta la contabilizzazione del calore.
Inoltre, la presenza di un impianto centralizzato con contabilizzazione aumenta il valore dell’immobile.

Sicurezza

Grazie alla contabilizzazione, la centrale termica deve gestire pressioni d’acqua inferiori per cui tende a durare di più.

Rispetto al riscaldamento autonomo, inoltre, l’adozione di un sistema di riscaldamento autonomo centralizzato, ossia della contabilizzazione del calore, è molto più sicura: non sono i singoli utenti a gestire e curare la manutenzione delle proprie caldaie autonome ma è l’azienda che gestisce la contabilizzazione a fornire anche il servizio di manutenzione della caldaia centralizzata. In questo modo gli utenti sono liberi da fastidi e soprattutto da preoccupazioni sulla sicurezza!

I Vantaggi della Contabilizzazione del Calore

Autonomia

Dimentica le discussioni condominiali sulla temperatura da impostare: grazie alla valvola, puoi aumentare o ridurre la temperatura a tuo piacere!

Risparmio

Quando si è fuori casa o quando si ha caldo si può abbassare la temperatura ed evitare di pagare per un calore che non si desidera!

 

Facilità di Realizzazione

La contabilizzazione del calore può essere realizzata anche per edifici di vecchia costruzione.

Efficienza e Sicurezza

La manutenzione della centrale termica è curata dalla I Servizi RGI, eliminando fastidi e preoccupazioni ai condomini.

Trasparenza

Finalmente si può pagare in base al calore effettivamente ottenuto!

Rispetto dell'Ambiente

Si evitano sprechi energetici, diminuendo l’emissione di sostanze nocive nell’ambiente!

Lo sapevi che…

Le domande più frequenti sulla contabilizzazione del calore.

Chi decide se usufruire della contabilizzazione del calore?

Affinché un condominio applichi la contabilizzazione del calore, l’assemblea condominiale deve approvare a maggioranza semplice l’adeguamento della centrale termica e l”adozione della termoregolazione, della contabilizzazione termica e della ripartizione delle spese termiche.
In conseguenza della ricezione, da parte del governo italiano, della direttiva europea 2012/27/UE sull’efficienza energetica, l’installazione della contabilizzazione del calore è comunque obbligatoria per i condomini, che potranno evitarla solo per gravi e giustificati motivi (ad esempio se la sua adozione risulta tecnicamente impossibile). Ciascuna Regione ha adottato un diverso termine entro il quale tutti i condomini debbono aver adottato la contabilizzazione del calore. I condomini di Roma dovranno adottarla entro il 31 Luglio 2016.

Quali modifiche vanno apportate alla centrale termica?

Affinché la centrale termica sia idonea alla contabilizzazione del calore, è necessario che essa sia in grado di gestire differenti pressioni di acqua. Per ottenere ciò, sono possibili due soluzioni alternative:
– se le pompe delle centrale termica sono obsolete, queste vengono sostituite con pompe a potenza e prevalenza variabile che, in base all’utilizzo di acqua calda, adeguano automaticamente la velocità e la pressione dell’acqua nel circuito.
– laddove le pompe siano relativamente nuove, non vengono sostituite ma si montano sul circuito delle valvole di sfioro o di bye pass, che hanno la medesima funzione delle pompe a potenza e prevalenza variabile.

Come si calcolano i consumi?

I ripartitori applicati a ciascuna unità riscaldante (termosifone, radiatore etc.) ne calcolano e memorizza i consumi. Poiché i termosifoni sono di dimensioni diverse, nel calcolo delle spese deve essere considerata la capacità dispersiva di ciascun termosifone, calcolata precedentemente in base alla normativa vigente. Per legge, invece, non si calcola la differente esposizione degli appartamenti.

Come vengono letti e trasmessi i dati di consumo?

I ripartitori possono essere a lettura diretta o radio.
I ripartitori a lettura diretta necessitano che un letturista proceda annualmente alla lettura dei dati di consumo presso ciascun appartamento. I letturisti di I Servizi RGI sono selezionati per serietà ed affidabilità e fanno parte di uno staff che collabora stabilmente con l’azienda.
– Con i ripartitori radio, invece, i dati vengono trasmessi appunto via radio, senza bisogno di intervento del letturista presso gli appartamenti.

Come si ripartiscono le spese di riscaldamento?

Le spese di riscaldamento sono costituite sia dai propri consumi effettivi che da una quota fissa che copre le dispersioni di calore dell’impianto (variabili a seconda dell’efficienza dello stesso), le spese per il riscaldamento delle parti comuni e le spese di manutenzione dell’impianto.

Quanto durano i ripartitori?

I ripartitori hanno una batteria al litio della durata di 10 anni, dopo i quali ripartitori vanno sostituiti ex novo. Questo perché la sostituzione delle batterie, saldate nel ripartitore per evitare manomissioni, sarebbe più onerosa della sostituzione del ripartitore stesso.
Il funzionamento dei ripartitori installati sui termosifoni è garantito per tutto il tempo durante il quale I Servizi RGI gestisce il sistema di contabilizzazione del calore, per cui qualunque guasto viene prontamente riparato.

SE.R.G.I. per la Contabilizzazione del Calore

 

SE.R.G.I. è un’azienda di Roma fondata da persone con esperienza decennale nel settore del riscaldamento e specializzata in contabilizzazione del calore. La sua mission è quella di fornire servizi di contabilizzazione del calore di qualità a prezzi competitivi.

Grazie ad uno staff esperto ed affidabile e alla lunga esperienza nel settore, SE.R.G.I. ha già implementato la contabilizzazione del calore presso oltre 500 condomini in tutta Roma, per un totale di oltre 4500 unità immobiliari.

SE.R.G.I. fornisce un servizio completo per la contabilizzazione: dall’adeguamento della centrale termica, all’installazione delle valvole termostatiche e dei ripartitori, dalla manutenzione della centrale termica al servizio di lettura dei consumi e di produzione di prospetti riepilogativi e bollette.

Per saperne di più, contattaci!

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.